Le idee accadono

La gente povera è come un bonsai: non c'è niente di male nei loro semi, semplicemente la società non ha mai concesso loro la base su cui crescere. Mohammed Yunus

Orti sui tetti, produzione vitivinicola per la cultura e una piattaforma digitale innovativa: ecco i progetti vincitori del concorso "We- Women for Expo- Progetti delle donne"!

Orti sui tetti, produzione vitivinicola per la cultura e una piattaforma digitale innovativa: ecco i progetti vincitori del concorso "We- Women for Expo- Progetti delle donne"!

WE Women for Expo e Padiglione Italia hanno annunciato lo scorso 12 febbraio le vincitrici del concorso “WE – Progetti delle donne”, lanciato lo scorso luglio con l’obiettivo di valorizzare il talento e la capacità progettuale dell’universo femminile in vista di Expo Milano 2015.

Il concorso, attivato sulla piattaforma digitale ideaTRE60 messa a disposizione da Fondazione Italiana Accenture, ha visto la partecipazione di circa 100 progetti di start up femminile volte a promuovere il meglio del nostro Paese.

Tra tutti i progetti in gara, la giuria, composta da 15 membri e presieduta da Diana Bracco, Presidente di Expo 2015 S.p.A. e Commissario Generale di Sezione di Padiglione Italia, ha identificato i tre vincitori:

1° premio di 40.000 euro, messo a disposizione da Fondazione Milano per EXPO, per il progetto “OrtiAlti” proposto da Elena Carmagnani ed Emanuela Saporito
Il progetto nato dall’iniziativa Oursecretgarden, realizzata nel 2010 dallo STUDIO999 di Torino sul tetto dei propri uffici, in accordo con gli abitanti dello stabile, ha l’obiettivo di stimolare la creazione di orti di comunità sui tetti degli edifici generando immediati benefici ambientali e coesione sociale.



2° premio di 30.000 euro, messo a disposizione da Fondazione Giuseppina Mai, per il progetto “Alto Piemonte. Al-Top!” proposto da Marina Olwen Fogarty.
Il progetto si pone come obiettivo quello di far conoscere a livello internazionale un prodotto d’eccellenza come il vino, sinonimo del made in Italy, valorizzando il proprio territorio.



Premio "Vivaio" di 10.000 euro, messo a disposizione di Accenture, per il progetto “FindMyLost” di Elena Bellacicca.
Il progetto è un'App in grado di mettere in contatto chi smarrisce un oggetto con chi lo ritrova e ha l'obiettivo: incrementare il tasso di restituzione di oggetti smarriti e i costi di gestione degli uffici pubblici Lost&Found, attraverso lacreazione di un mercato digitale. Un’app gratuita pensata appositamente per il grande flusso di turisti che transiterà per Expo 2015



Se volete scoprire di più sui tre progetti vincitori del concorso vi invitiamo a guardare il breve video qui a seguire:

Visitate la pagina dedicata!

A presto



Cerca nel sito

CERCA

Menu utente