Give Mind a Chance!

Give Mind a Chance!

Give Mind a Chance!

Trasformare il disagio psichico in risorsa per l'azienda e la societa'
13 dic 2010 30 apr 2011
  • Vincitore

  • Framework

    Il disagio psichico è diventato nei paesi della Comunità Europea una delle principali cause di assenza dai luoghi di lavoro e di pensionamento anticipato. L’attuale recessione economica e i suoi effetti sul mercato del lavoro incidono negativamente sull’occupazione e sulla qualità della vita delle persone che soffrono di disturbi mentali e delle loro famiglie (OMS Europa).

    Da un‘indagine Censis emerge che la percezione sociale della disabilità in Italia, rimane lacunosa e distorta: due terzi degli intervistati ritengono che le persone con una malattia mentale siano spesso emarginate. Quasi un quarto del campione ritiene che non vi sia nessuna accettazione sociale per la malattia mentale e che sia ancora molto diffusa la paura nei confronti di chi soffre di tali disturbi. Chi soffre di malattie della psiche si trova spesso solo e discriminato.

    Da queste considerazioni è evidente che è necessario agire sulla promozione di una corretta conoscenza della malattia psichica e, allo stesso tempo, favorire l’integrazione sociale delle persone che soffrono o hanno sofferto di un disagio psichico, garantendo loro la possibilità di essere autonomi e utili, trasformandoli da peso a risorsa e riducendone l’impatto economico sulla società.

     

  • Obiettivi

    Questo ‘concorso per idee’ mira a raccogliere proposte progettuali di sistemi/strumenti di comunicazione e formativi con i seguenti obiettivi:

    -  diffondere una corretta conoscenza del disagio psichico sia a livello di società che di azienda, evidenziando il concetto che si tratta di malattie che vanno affrontate e curate;
    favorire l’inserimento e il mantenimento in azienda del soggetto con disagio trasformandolo da peso a risorsa e riducendone l’impatto economico per la società.

    Possono presentare un'idea tutti i cittadini italiani e i cittadini stranieri domiciliati in Italia, che abbiano compiuto i 18 anni di età.
    Il concorso è aperto a singoli individui e a team. 

  • Valutazione

    Le idee saranno valutate, a partire dal 15 gennaio 2011, da una Giuria online composta da esperti delle diverse discipline che attengono ai temi oggetto del Concorso, che selezioneranno le 5 idee che saranno considerate le finaliste.

    Le idee finaliste verranno valutate da una giuria offline che, entro il 15 giugno 2011, decreteranno l'idea vincitrice.

  • Giuria

    Giuria Online

    La Giuria Online è formata da:

    - Matteo Agostini -  Strategy, Management Consulting Accenture
    - Francesco Baglioni - Direttore, Club Itaca Milano
    - Carla Belli - Assistant fund raising, Cbm Italia Onlus
    - Stefania Bottalico - Psicologa
    - Anna Barbato-  Team di sales, AMOS Accenture
    - Michele Cassinotti - Educatore professionale, Associazione Progetto Itaca e "Il Futuro al Lavoro" di ALA Sacco
    - Emanuela Clivio - Counselor e Responsabile Progetto Ponte, Associazione Progetto Itaca
    - Martino Dalle Molle -  Manager, Management Consulting Accenture
    - Maria Grazia Drago-  Marketing e Communication Manager, TVN Media Group
    - Raffaele Mauro- Associate, Annapurna Ventures
    - Raffaele Ricciardi - Giornalista praticante, Scuola di Giornalismo "Walter Tobagi", Università degli Studi di Milano
    - Micol Sarfatti - Giornalista praticante, Scuola di Giornalismo "Walter Tobagi", Università degli Studi di Milano
    - Carlo Scovino -  Educatore Professionale, MACps di zona 4
    - Giovanni Sironi - Responsabile Area Progetti Fondazione Bertini Onlus Chief Innovation Officer BE-MA editrice
    - Roberta Soldati - Responsabile Ufficio Stampa e Comunicazione Progetto Itaca
     

    Giuria Offline

    La giuria Offline è formata da:

    - Michele Bagella - Preside Facoltà Economia, Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"
    - Fabio Benasso - Amministratore Delegato Accenture
    - Paolo Biancardi - Vice Presidente, Progetto Itaca Onlus
    - Isabella Bossi Fedrigotti- Giornalista e scrittrice
     - Rossana BolchiniAgenzia per la Formazione, l'orientamento e il lavoro Sud
    - Stefania Celsi - Former Senior Executive Accenture
    - Giovanni Ciniselli - Responsabile ALA Sacco Inserimento lavorativo di utenti psichiatrici
    - Vito Di Bari - Professore di Progettazione, gestione ed innovazione dei sistemi, Politecnico di Milano; Professore di Corporate Communication, Università Luigi Bocconi
    - Giorgio Fiorentini - Dir. Master in Management delle aziende cooperative e imprese sociali non profit, Università Bocconi
    - Francesca Frigo - Responsabile formazione selezione orientamento, Collegio di Milano
    - Silvio Mani - Vice Presidente Fondazione Italiana Accenture
    - Claudio Menacci - Psichiatra e Direttore del dipartimento di Neuroscienze A.O.Fatebenefratelli Milano
    - Laura Mengoni - Responsabile Area Formazione, Scuola, Università, Ricerca, Assolombarda
    - Francesca Merzagora - Presidente O.n.da. Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna
    - Rino Moffa - Editore Televisionet Mediagroup
    - Walter Passerini - Giornalista "La stampa", Vice Direttore scuola di giornalismo Walter Tobagi
    - Maria Pierdicchi - Managing Director e Responsabile Sud Europa Standard and Poor's
    - Ughetta Radice Fossati - Segretario generale Progetto Itaca Onlus
    - Liana RosentalLegale rappresentante e Consigliere Soil
     - Diego Visconti - Presidente Fondazione Italiana Accenture
     

  • Premio e realizzazione

    Il proponente (individuo o team) dell’idea vincitrice si aggiudicherà un premio in denaro pari a Euro 5.000,00.
    Fondazione Italiana Accenture e Associazione Progetto Itaca si impegnano a fare il massimo sforzo per reperire le risorse economiche per la realizzazione dell’idea vincitrice, fermo restando che Fondazione Italiana Accenture si impegna a contribuire alla realizzazione del progetto con un importo fino a 100.000,00 Euro.

    Fondazione Italiana Accenture e Associazione Progetto Itaca individueranno le modalità più adeguate per l’identificazione di coloro che realizzeranno l’idea vincitrice. È previsto il coinvolgimento dell’autore dell’idea vincitrice nella realizzazione del progetto.

  • Durata

    Le idee progettuali dovranno pervenire nel periodo compreso tra il il 13 dicembre 2010 e il 30 aprile 2011.

  • Allegati

    Di seguito il regolamento e le FAQ relative al concorso

    • Regolamento_Give mind a chance!
      591 KB .pdf Download
    • FAQ_Give mind a chance!
      565 KB .pdf Download

  • Partner e riconoscimenti

    Associazione Progetto Itaca Onlus

    L’Associazione Progetto Itaca è stata costituita nel 1999 da un gruppo di volontari con l'intento di attivare iniziative e progetti di informazione, prevenzione, assistenza e riabilitazione rivolti a persone affette da Disturbi della Salute Mentale e di sostegno alle loro famiglie.
    www.progettoitaca.org
     

    Give Mind a Chance! Trasformare il disagio psichico in risorsa per l’azienda e la società ha ricevuto il patrocinio della Fondazione Pubblicità Progresso, e il supporto per la comunicazione di TVN Media Group.

Le idee accadono

Il nostro augurio

 
tutti i related >>

Community Channel

L'innovazione sociale è una risorsa strategica per uscire dalla crisi

L'innovazione sociale è una risorsa strategica per uscire dalla crisi

tutti i related >>

Social Feeds


Cerca nel sito

CERCA

Menu utente