Digital social innovation: il blog

In questo blog multiautore, esperti dei diversi ambiti di applicazione della digital social innovation ci racconteranno le loro esperienze: leggi i loro contributi, condividili con i tuoi amici e dì la tua. 

Inversione di tendenza

Inversione di tendenza

In questo spazio si è raccontato di aziende innovative, di start-up, che hanno sviluppato tecnologie, prodotti e servizi che benché supportati da piani di business che puntano al profitto hanno anche importanti ricadute sociali.

Si è detto che il paradigma sta cambiando, che il confine tra profit e no-profit in termini sociali è sempre più sottile e conferma di questo cambiamento arriva ora anche dal fatto che sono le stesse organizzazioni che si occupano di sociale o che sostengono il sociale ad andare alla ricerca di nuove idee, di proposte innovative.

Nelle ultime settimane questo modello si è concretizzato in almeno due momenti: quando a Roma l'Aied ha organizzato insieme a Cocoon project l'evento #noviolenza #donne e quando a Milano si è svolta la serata finale della competition SocialAppItalia organizzata da Italian business & investment iniziative youth  con il supporto di Google Italia e Microsoft BizSpark Italia.

Due eventi molto diversi ma accomunati dall'ambizione di individuare idee innovative a supporto di attività con impatto sociale. Con un tema ben preciso nel caso di Roma e invece puntando su uno strumento ben preciso - le app - nel caso di Milano.

Chi scrive ha potuto partecipare attivamente a entrambi gli eventi potendone apprezzare sia lo spirito sia la concreta volontà di offrire possibilità di crescita a chi le idee le ha proposta ed esplorare nuove strade e opportunità per risolvere problemi che affliggono la società e i rapporti sociali così come la vita civile.

A Roma un panel di altissimo profilo (qui i dettagli) ha prima disegnato i contorni di un problema che sta assumendo carattere di vero e proprio allarme sociale e ha poi selezionato tra le cinque idee finaliste quella che ha mostrato maggiore potenzialità e che si chiama 'Donne fuori scena' basata sull'idea di utilizzare lo strumento della rappresentazione teatrale come veicolo per diffondere e consolidare il concetto e la cultura di rispetto tra generi. Anche a Milano relatori di altissimo profilo (qui i dettagli) hanno enfatizzato il ruolo che la tecnologia, in questo caso quella dell'Information technology, può e deve avere nell'economia sociale e ha selezionato, tra i finalisti la start-up Comuni-Chiamo che propone un app che consente alle amministrazioni locali e ai cittadini di dialogare in modo diretto, rapido ed efficace.

Ecco l'inversione di tendenza, o meglio lo sbocciare di una nuova tendenza che affianca quella che vede le start-up definire modelli di business che tengono in considerazione l'impatto sociale, e che arriva proprio da chi si occupa di sociale a generare stimolo per lo sviluppo di innovazione, di idee, di proposte e progetti capaci di dare maggiore concretezza e nuova linfa ad azioni che hanno come scopo quello di migliorare la vita di tutti nelle grandi così come nelle piccole sfide di ogni giorno.



Cerca nel sito

CERCA

Menu utente