Le idee accadono

Il Web è più un'innovazione sociale che un'innovazione tecnica. L'ho progettato perché avesse una ricaduta sociale, perché aiutasse le persone a collaborare, e non come un giocattolo tecnologico. Tim Berners-Lee

Concorso “Welfare, che impresa!”: inizia la fase finale

Concorso “Welfare, che impresa!”: inizia la fase finale

La tematica del welfare di comunità ha dimostrato un interesse particolare anche nella seconda edizione della call “Welfare, che impresa!” con un totale di 155 progetti caricati da giovani imprenditori sociali di tutta Italia.
Il concorso ha visto una età media di partecipazione di 33 anni con una maggioranza del 54% di uomini e il restante 46% di donne.

“Welfare, che Impresa!”, nella sua seconda edizione, ha visto una partecipazione ancora più nutrita rispetto allo scorso anno e le idee arrivate hanno dimostrato una elevata qualità sia a livello progettuale che a livello di fattibilità economica. Per questo motivo la Giuria ha deciso di ammettere alla fase finale 14 idee, quindi 2  in più rispetto alle 12 previste inizialmente.
I 14 progetti finalisti passano ora alla fase finale del concorso che prevede come primo step due giornate di workshop formativo che si terranno il prossimo 14 e 15 novembre presso la sede di Fondazione Snam a Milano.
Una bella occasione per i team finalisti per poter apprendere competenze utili nell’ambito dell’imprenditorialità sociale ma anche per poter affinare la propria proposta progettuale attraverso focus specifici su business plan e pitch di presentazione dell’idea.
Ma non è finita qui; i 14 finalisti infatti, terminato il workshop, potranno avvalersi di un periodo di mentorship in cui saranno supportati nella preparazione del pitch per la selezione finale dei vincitori.

A gennaio l’appuntamento con il convegno di chiusura del concorso in cui verranno proclamati i 4 progetti vincitori che si aggiudicheranno ciascuno un monte premi complessivo di 75.000 euro.
Ciascun progetto infatti vincerà 20.000 euro in contributo in denaro messo a disposizione da Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Golinelli, Fondazione Bracco e Fondazione Snam, un finanziamento fino a 50.000 euro, a tasso 0%, della linea UBI Comunità per soggetti non profit, insieme a un conto non profit online gratuito, messo a disposizione da UBI Banca e un percorso di incubazione o accelerazione della durata di 4 mesi, del valore di 5.000 euro, a cura di PoliHub (Milano), Social Fare (Torino) e Campania NewSteel (Napoli).

Continua a seguirci per restare aggiornato sulle prossime tappe del concorso!

Scopri i progetti finalisti! >>



Cerca nel sito

CERCA

Menu utente